Categoria: News


Il Presidente, il Consiglio Direttivo e tutti i Soci della Società Italiana di Nefrologia si congratulano con la Prof.ssa Rosanna Coppo per l’eccellente traguardo raggiunto: infatti, è stata eletta nel Consiglio Direttivo della Società Internazionale di Nefrologia. Traguardo raggiunto con il Suo continuo e intenso impegno professionale nel campo della ricerca e della formazione nefrologica.

Carissimi,
Vi segnaliamo l’opportunità offerta dalla Springer Italia che ha bandito un concorso per una ricerca condotta in Italia nel campo della farmacologia clinica e/o sperimentale.

La partecipazione è riservata a ricercatori che non abbiano compiuto 36 anni alla data di chiusura del bando e che svolgano la loro attività di ricerca in Italia presso laboratori universitari, centri di ricerca pubblici o privati e aziende farmaceutiche. Per leggere il bando, utilizzate questo link.

Loreto Gesualdo
Presidente Società Italiana di Nefrologia

Caro Socio/a,

unitamente al Direttivo desidero potenziare il filo che ci unisce nella SIN. Per questa finalità abbiamo promosso un importante azione social (Twitter e Facebook) ed ora WhatsApp, con gruppi divisi per regione in cui potrai avere riscontri diretti con tutti i Soci Sin a te più vicini.
Se non sei stato aggiunto in un gruppo ti preghiamo di segnalarlo all’helpdesk.
Buona navigazione e auguri di Buona Pasqua da tutto il C.D.

Loreto Gesualdo
Presidente SIN

Cagliari, 30 aprile – 3 maggio, 2017

 

Caro Collega,

Come ormai tradizione, anche quest’anno si terrà a Cagliari dal 30 aprile al 3 maggio la quarta edizione dell’International Renal Meeting with Mayo Clinic in Sardinia.

Sulla base dell’esperienza acquisita nelle tre passate edizioni, abbiamo mantenuto la stessa struttura organizzativa. Ogni tema considerato verrà analizzato e dibattuto dagli esperti italiani e stranieri con ampio spazio dedicato alla discussione che si avvarrà della traduzione simultanea.

Saranno affrontati sei grandi temi:

  1. Istopatologia clinica e terapia di alcune glomerulonefriti
  2. Microangiopatia trombotica con un focus sui principali test diagnostici di laboratorio in uso clinico-pratico
  3. Critical Care del malato renale acuto
  4. Gestione ottimale della malattia renale cronica e alcune tematiche aperte nell’ambito dell’emodialisi, della dialisi peritoneale, dell’emodialisi domiciliare e sulle Linee Guida e nuove terapie della CKD-MBD
  5. Scelta condivisa con il paziente per la creazione dell’accesso vascolare
  6. Onco-nefrologia

Si terranno inoltre 4 Corsi Educazionali: ADPKD, Malattie Rare in Nefrologia, Disturbi elettrolitici e dell’equilibrio acido-base, Aging Kidney.

I Corsi Educazionali e i Casi Clinici sono prevalentemente orientati ai giovani nefrologi.

Connettiti al seguente Link www.sardiniameeting.it dove troverai il programma dettagliato e la scheda di iscrizione.

Con l’augurio di incontrarti al Convegno, nell’accogliente atmosfera primaverile di Cagliari

 

Un caro saluto,

STEFANO BIANCHI
Segretario SIN

 

congresso sin
Caro Socio,

desidero ricordati che la deadline per l’invio online degli abstract al 58° Congresso Nazionale della Società Italiana di Nefrologia è il 15 maggio 2017.

Per sottomettere i tuoi contributi scientifici clicca qui >>

Gli aggiornamenti relativi al Congresso sono disponibili sul sito SIN.

 Vi ricordiamo di procedere al reset della password per il nuovo portale (inserendo anche quella usata in precedenza) al seguente link >>

Stefano Bianchi
Segretario SIN

 

Cara Socia, Caro Socio,

la Società Italiana di Nefrologia inizia tramite questa prima newsletter, che avrà cadenza mensile, una azione volta ad innovare la comunicazione con i propri associati. Il punto focale di questo progetto comunicativo è il nuovo sito web, che Ti invito a visitare http://www.sinitaly.org
Qui troverai più informazioni, aggiornamenti in tempo reale, nuovi link specifici per una più agile e immediata consultazione.

Non si tratta di un semplice aggiornamento della Home Page e dell’introduzione dei social: l’intento di SIN è di favorire la diffusione dell’informazione qualificata e di consolidare una comunità di Utenti sempre più consapevolmente impegnati a partecipare attivamente alla vita della Società.

Per accedere alle sezioni la cui consultazione è riservata ai Soci, se sei già registrato ed hai già inviato il consenso al trattamento dei dati (legge sulla Privacy d. lgs 196/2003) come richiesto nell’ultimo mese, riceverai al più presto una mail che ti chiederà di effettuare il solo reset della password.
Nel caso Tu non abbia già acconsentito al trattamento dei dati, dovrai compilare un form per concludere la procedura.
La Segreteria SIN è disponibile per ulteriori informazioni: segreteria@sinitaly.org

A presto,
Loreto Gesualdo
Presidente SIN

Caro Socio,
l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha comunicato che sono stati ridefiniti i criteri di trattamento per la terapia dell’Epatite C cronica. Elaborati nell’ambito del Piano di eradicazione dell’infezione da HCV in Italia, consentiranno di trattare tutti i pazienti per i quali è indicata e appropriata la terapia.
Gli 11 criteri, elencati di seguito, sono scaturiti dal dialogo con le Società scientifiche e sono stati condivisi con la Commissione Tecnico Scientifica (CTS) dell’AIFA.
Il Direttore Generale Mario Melazzini, prima dell’adozione formale, ha inoltre illustrato la nuova impostazione alle associazioni dei pazienti.
I criteri saranno implementati nei Registri di Monitoraggio dell’AIFA, che tracceranno la gestione della terapia dei singoli pazienti da parte dei Centri prescrittori individuati dalle Regioni. All’interno dei Registri di Monitoraggio sarà possibile inserire anche i pazienti da ritrattare con un’associazione di almeno 2 farmaci antivirali ad azione diretta di seconda generazione (Direct Acting Agents-DAAs) in seguito al fallimento di regimi di trattamento senza interferone. Tra i criteri sotto riportati, tutti rilevanti, alcuni hanno un particolare impatto sulla nostra pratica clinica quotidiana.
Criterio 1: Pazienti con cirrosi in classe di Child A o B e/o con HCC con risposta completa a terapie resettive chirurgiche o loco-regionali non candidabili a trapianto epatico nei quali la malattia epatica sia determinante per la prognosi.
Criterio 2: Epatite ricorrente HCV-RNA positiva del fegato trapiantato in paziente stabile clinicamente e con livelli ottimali di immunosoppressione.
Criterio 3: Epatite cronica con gravi manifestazioni extra-epatiche HCV-correlate (sindrome crioglobulinemica con danno d’organo, sindromi linfoproliferative a cellule B, insufficienza renale).
Criterio 4: Epatite cronica con fibrosi METAVIR F3 (o corrispondente Ishak).
Criterio 5: In lista per trapianto di fegato con cirrosi MELD Criterio 6: Epatite cronica dopo trapianto di organo solido (non fegato) o di midollo in paziente stabile clinicamente e con livelli ottimali di immunosoppressione.
Criterio 7: Epatite cronica con fibrosi METAVIR F2 (o corrispondente Ishak) e/o comorbilità a rischio di progressione del danno epatico [coinfezione HBV, coinfezione HIV, malattie croniche di fegato non virali, diabete mellito in trattamento farmacologico, obesità (body mass index =30 kg/m2), emoglobinopatie e coagulopatie congenite].
Criterio 8: Epatite cronica con fibrosi METAVIR F0-F1 (o corrispondente Ishak) e/o comorbilità a rischio di progressione del danno epatico [coinfezione HBV, coinfezione HIV, malattie croniche di fegato non virali, diabete mellito in trattamento farmacologico, obesità (body mass index =30 kg/m2), emoglobinopatie e coagulopatie congenite].
Criterio 9: Operatori sanitari infetti.
Criterio 10: Epatite cronica o cirrosi epatica in paziente con insufficienza renale cronica in trattamento emodialitico.
Criterio 11: Epatite cronica nel paziente in lista d’attesa per trapianto di organo solido (non fegato) o di midollo.
Ulteriori informazioni sono reperibili sul Sito Ufficiale di AIFA www.agenziafarmaco.gov.it.
Stefano Bianchi
Segretario

Renal Molecular Pathologist Network – REMAP, finanziato nell’ambito dell’azione chiave 2 – partenariati strategici del programma comunitario Erasmus+, sarà il primo Corso di Alta Formazione in patologia renale molecolare approvato dall’UE e realizzato attraverso la cooperazione di sei Università Europee e una azienda informatica specializzata nel campo dell’e-learning.

REMAP mira a formare una nuova figura professionale, il patologo renale molecolare, che, mediante l’acquisizione di competenze trasversali in ambito clinico, molecolare e istopatologico sarà in grado di riconoscere pienamente i segni legati alla comparsa e all’evoluzione della malattia renale.

La notizia dell’approvazione del progetto è stata commentata con grande entusiasmo dal Prof. Loreto Gesualdo, coordinatore del progetto: “Siamo felici e orgogliosi di aver ottenuto questo finanziamento dall’Unione Europea e ci accingiamo a entrare nel vivo delle attività progettuali. Gli studenti di tutta Europa potranno beneficiare del nostro corso e-learning perché le lezioni on line, una volta completato il progetto, verranno rilasciate in modalità open source”.

REMAP coinvolge Istituti di Istruzione Superiore di sei paesi Europei: l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, l’Università di Cipro, l’Università di Aachen, l’Academic Centre dell’Università di Amsterdam, la Karlova University di Praga e l’Instituto de Investigacion Sanitaria de la Fundacion Jimenez Diaz di Madrid; ognuna di esse, con competenze specifiche in nefrologia, telepatologia o diagnostica molecolare, verrà supportata da GRIFO Multimedia, un’azienda specializzata nel campo dell’e-learning per lo sviluppo di un innovativo corso multidisciplinare.

Nei prossimi tre anni, REMAP formerà dodici giovani studenti Europei di sei paesi diversi che avranno la possibilità di interagire e di beneficiare di questo impegnativo e appassionante percorso di alta formazione universitaria. Gli studenti avranno modo di mettere in pratica, mediante tre stage formativi di 1 mese ciascuno in alcuni tra i centri clinici d’eccellenza in ambito nefrologico, quanto appreso durante il corso on-line realizzando un’esperienza lavorativa dinamica e interdisciplinare. Questo progetto permetterà agli studenti di acquisire nuove capacità e qualifiche altamente specialistiche.

Per scaricare il bando clicca qui.
Per maggiori informazioni clicca qui o scrivi a remap.deto@pec.uniba.it.

Stefano Bianchi
Segretario SIN

Caro Collega,
la Società Italiana di Nefrologia (SIN) e la Fondazione Italiana del Rene (FIR) si pongono come Mission comune l’informazione e la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulle patologie renali, focalizzando l’attenzione sui fattori di rischio, al fine di agevolare una loro rapida individuazione, e sulle possibilità di cura e trattamento delle stesse.
Una prestigiosa opportunità per favorire un confronto sui problemi delle malattie renali e la loro prevenzione, è la Giornata Mondiale del Rene (GMR), che come da tradizione, viene celebrata il secondo giovedì di Marzo. Quindi, la data fissata per il 2017 è il prossimo 9 Marzo.
Il tema prescelto quest’anno è: “Malattie renali & Obesità: un sano stile di vita per dei reni in buona salute”. Infatti, gli effetti sistemici dell’obesità, quali ipertensione, iperglicemia, dislipidemia etc, possono concorrere in maniera consistente alla patogenesi della malattia renale.
SIN e FIR saranno impegnate, congiuntamente, come negli anni precedenti.
Per la GMR 2017 abbiamo realizzato (come negli anni precedenti) due progetti:

  1. Progetto Camper. Grazie alla compilazione di appositi questionari da noi forniti, sarà possibile raccogliere dati, nelle oltre 40 città che hanno aderito al progetto, dove verranno effettuate visite nefrologiche, esame urine, misurazione PA. I dati raccolti, come sempre, saranno oggetto di apposite pubblicazioni
  2. “Progetto Scuole: una serie di conferenze e/o incontri da tenersi nelle scuole di ogni ordine e grado; sul sito FIR è disponibile tutto il materiale audio/video anche degli anni precedenti (clicca qui per visualizzare il link)

Saranno, inoltre, gradite altre eventuali iniziative che potremo sviluppare localmente grazie al Tuo contributo come, ad esempio, le porte aperte presso le unità operative di nefrologia. A questo proposito e per tutte le attività puoi consultare sul sito FIR la cartina d’Italia con l’elenco di tutte le iniziative organizzate. (clicca qui per visualizzare il link)
Ti invitiamo a visitare il sito FIR e le pagine Facebook Fondazione Italiana del Rene e Società Italiana di Nefrologia che verranno continuamente aggiornate con tutte le informazioni del caso, oltre alla Pagina ufficiale World Kidney Day_Official dedicata alla GMR2017.
Per qualsivoglia informazione la segreteria (contatti@fondazioneitalianadelrene.org) é a Tua disposizione.

Con i nostri più cari saluti.

Alessandro Balducci
Presidente FIR ONLUS
Coordinatore GMR 2017

Loreto Gesualdo
Presidente SIN

Dal 7 al 13 Maggio 2017 la Società Italiana di Nefrologia, in collaborazione con i suoi Gruppi di Studio di: Accessi Vascolari, Cardionefrologia, Imaging  integrato e di Interventistica Nefrologica, Immunopatologia Renale, Dialisi Peritoneale. Elementi traccia e Metabolismo Minerale,  organizza a Tivoli presso l’Hotel Duca d’Este,  la “Young Renal Week”, una settimana di incontri formativi di alto livello, dedicata a Specialisti in formazione e a giovani Nefrologi, che permetterà ai partecipanti di integrare le nozioni di base della pratica clinica con percorsi pratici. Ogni giornata prevede al mattino due sessioni, in ciascuna di esse una lettura sugli hot topics, la discussione di casi clinici, il confronto con la Evidence – Based Medicine.

Le tematiche che saranno affrontate vanno dalle emergenze in nefrologia (accessi vascolari, aritmie cardiache e morte cardiaca improvvisa) alla diagnostica strumentale (ecografia) ed interventistica. Ci sarà il focus diagnostico-terapeutico sulle malattie glomerulari, sulle malattie rare ed ereditarie nefrologiche, sulla osteoporosi, sulle nuove opportunità terapeutiche. Sarà approfondita la conoscenza della Dialisi Domiciliare, che non essendo praticata in tutte le Unità Operative, ha una bassa penetranza territoriale. Il pomeriggio prevede dei laboratori pratici, che si avvarranno  della tecnica didattica della simulazione, una grande risorsa che consente di avere a disposizione  opportunità fino a poco tempo fa inimmaginabili.  I discenti potranno esercitarsi sui più avanzati e realistici manichini ad oggi presenti sul mercato, di tale verosimiglianza da coinvolgere gli astanti, fino al punto di far credere di essere nella realtà.

I relatori/docenti sono tutti Nefrologi Senior e Junior, iscritti alla SIN. Per le letture sullo stato dell’arte è prevista la partecipazione di esperti internazionali. Il Corso sarà accreditato ECM.

Quindi, la “Young Renal Week” è a tutti gli effetti una “palestra” per i giovani Nefrologi, che si allenano con il supporto dei tutor.

Assieme al Consiglio Direttivo, invitiamo i Soci under 40 e in regola con il versamento della quota associativa a dare la loro adesione, inviando alla Segreteria SIN il modulo scaricabile dal link sottostante. Vi aspettiamo a Tivoli!

Clicca qui per scaricare la Scheda di Iscrizione.

Luca Di Lullo
Coordinatore Commissione Formazione

Loreto Gesualdo
Presidente SIN 


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi